Immagine
 Il sito web... di Marco Poli
 
ricordi, fu con te a Santa Lucia,
al portico dei Servi per Natale;
credevo che Bologna fosse mia...

Francesco Guccini, Eskimo
” 
 
\\ Home Page : Articolo
Gaspare Tagliacozzi, precursore della chirurgia plastica
 Marco Poli (del 18/09/2011 alle 21:05:52, in Articoli, visitato 1582 volte)
Gaspare Tagliacozzi nacque a Bologna nel 1545 da famiglia di origine abruzzese come dimostra il cognome che deriva dal comune di Tagliacozzo. Iniziò gli studi di medicina nel 1565 e fra i suoi maestri vi furono Girolamo Cardano, Ulisse Aldrovandi e Giulio Cesare Aranzio. Laureatosi nel settembre 1570, dopo aver fatto pratica per due anni presso l’Ospedale della Vita di via Clavature, divenne docente nell’Università di Bologna e alla morte di Aranzio ne occupò la prestigiosa cattedra: il successo delle sue lezioni gli procurò consistenti aumenti di stipendio che in pochi anni passò da 400 a 900 lire. Insegnò fino al 1595 nei locali nell’Archiginnasio, poi sede del Teatro Anatomico: qui Tagliacozzi eseguiva le lezioni di dissezione utilizzando i cadaveri dei giustiziati che gli venivano forniti dalla Confraternita della Morte. Due anni prima della morte, che avvenne a Bologna il 7 novembre 1599, a Venezia fu pubblicata la sua fondamentale opera “Sulla chirurgia delle mutilazioni tramite innesti”: in essa si illustrano le tecniche per utilizzare tessuti e carne del braccio per ricostruire labbra, nasi e orecchie. Per questo Tagliacozzi è considerato il precursore della chirurgia plastica e fu definito anche “chirurgo dei miracoli”. Le sue teorie non furono mai contrastate dall’Inquisizione, né, in generale, della Chiesa che diede il benestare alla pubblicazione delle sue opere: anzi, per lungo tempo Tagliacozzi fu incaricato dal Sant’Uffizio di vagliare le opere scientifiche da porre all’indice. Tuttavia, dopo la sua morte, fu diffusa la voce che il Tagliacozzi fosse un mago e un eretico: il suo corpo fu dissepolto e fu aperto un processo da parte del Tribunale dell’Inquisizione che si concluse con la piena assoluzione e con la dura condanna degli accusatori. Tagliacozzi riebbe una dignitosa sepoltura e la spiacevole vicenda non offuscò la sua fama nazionale e internazionale.
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa


COMMENTI
A causa di eccessive intrusioni di fastidiosi "spammer", ho dovuto disabilitare i commenti, almeno per un certo periodo. Al momento, se desiderate mandarmi un messaggio, utilizzate l'indirizzo di posta elettronica marcopoli[chiocciola]marcopoli.it, comunicandomi eventualmente se volete che il vostro scritto venga comunque reso pubblico in calce all'articolo a cui si riferisce. In tal caso provvederò io stesso a inserirlo manualmente. Grazie.
Ci sono 400 persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Agenda Conferenze (1)
Articoli (112)
Articolo (4)
Biografia (1)
Cose d'altri tempi - Rubrica del Resto del Carlino (9)
Curiosità petroniane (8)

Raccolti per mese:


Gli interventi più cliccati

Gli ultimi commenti:

Gent.mo dott. Poli, per conto dell'Ass...
16/02/2012 alle 16:45:01
 Mauro Marroni

Ricordo che da studente, negli anni 60...
08/02/2012 alle 01:12:14
 Aristide S.

Posso assicurarle che nell'interrato e...
15/01/2012 alle 21:06:16
 Anna Domenica Toffenetti

Buonasera. Vorrei sapere se il superme...
13/01/2012 alle 14:43:45
 Adele









20/08/2019 @ 05:59:03
script eseguito in 81 ms


Area Riservata