Immagine
 Il sito web... di Marco Poli
 
e poi ci troveremo come le star,
a bere del whisky al Roxy Bar...

Vasco Rossi, Vita spericolata
” 
 
\\ Home Page : Articolo
San Bononio, un santo bolognese quasi sconosciuto
 Marco Poli (del 15/05/2012 alle 09:51:05, in Articoli , visitato 1788 volte)
C’è un Santo bolognese che si chiama Bononio del quale pochissimi conoscono l’esistenza forse perché non vi è una sua raffigurazione, forse perché non c’è una chiesa a lui intitolata; ma, nei pressi di Biella, nel comune di Curino, vi è una frazione che porta il nome di San Bononio, mentre Settimo Rottaro, piccolo comune nei pressi di Ivrea, ha come patrono San Bononio abate e la chiesa principale gli è intitolata.
Bononio nacque a Bologna attorno al 950 e dopo una permanenza nel monastero di S. Stefano negli anni della giovinezza, decise di partire per l’Egitto dove fondò una comunità cristiana, costruì chiese e aiutò la popolazione. Riuscì anche a far liberare il vescovo di Vercelli fatto prigioniero degli arabi. Proprio questo vescovo, una volta libero, volle Bononio nella sua diocesi e lo nominò abate del abbazia di Santa Maria di Lucedio in provincia di Vercelli, ancora oggi esistente. Bononio accolse l’invito del vescovo e rientrò in Italia: prima di recarsi a Lucedio, si fermò in Toscana dove fondò un monastero in Val d’Elsa, quindi giunse nella sua Bologna dove, secondo il suo biografo, compì alcuni dei tanti miracoli. Giunse a Lucedio dove rimase fino al 997, quando, a seguito dell’uccisione del vescovo, si vide costretto a tornare in Toscana dove rimase per quattro anni prima di rientrare a Lucedio. Qui rimase fino alla morte avvenuta il 30 agosto 1026.
Bononio, che seguì la regola di San Benedetto, fu un santo pellegrino: uomo d’azione, fondò e riorganizzò conventi mostrando energia e dinamismo. Molti sono i miracoli che gli vennero attribuiti e ciò, assieme alle altre qualità, gli valse la canonizzazione decisa da Giovanni XIX, papa dal 1024 al 1032, subito dopo la morte di Bononio, a conferma della fama che si era diffusa e della considerazione che riscuoteva.
Nella chiesa di Fontanetto Po, in provincia di Vercelli, è conservata una reliquia di San Bononio.
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa


COMMENTI
A causa di eccessive intrusioni di fastidiosi "spammer", ho dovuto disabilitare i commenti, almeno per un certo periodo. Al momento, se desiderate mandarmi un messaggio, utilizzate l'indirizzo di posta elettronica marcopoli[chiocciola]marcopoli.it, comunicandomi eventualmente se volete che il vostro scritto venga comunque reso pubblico in calce all'articolo a cui si riferisce. In tal caso provvederò io stesso a inserirlo manualmente. Grazie.
Ci sono 512 persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Agenda Conferenze (1)
Articoli (112)
Articolo (4)
Biografia (1)
Cose d'altri tempi - Rubrica del Resto del Carlino (9)
Curiosità petroniane (8)

Raccolti per mese:


Gli interventi più cliccati

Gli ultimi commenti:

Gent.mo dott. Poli, per conto dell'Ass...
16/02/2012 alle 16:45:01
 Mauro Marroni

Ricordo che da studente, negli anni 60...
08/02/2012 alle 01:12:14
 Aristide S.

Posso assicurarle che nell'interrato e...
15/01/2012 alle 21:06:16
 Anna Domenica Toffenetti

Buonasera. Vorrei sapere se il superme...
13/01/2012 alle 14:43:45
 Adele









18/08/2019 @ 23:31:43
script eseguito in 77 ms


Area Riservata