Immagine
 Il sito web... di Marco Poli
 
ricordi, fu con te a Santa Lucia,
al portico dei Servi per Natale;
credevo che Bologna fosse mia...

Francesco Guccini, Eskimo
” 
 
\\ Home Page : Articolo
Anni dal 1977 al 1986
 Marco Poli (del 03/07/2007 alle 02:49:41, in Curiosità petroniane, visitato 4178 volte)

1977
Occupazione Università
In febbraio iniziarono le occupazioni di sedi universitarie da parte degli studenti aderenti al Movimento Studentesco e ad altre gruppi di estrema sinistra.
Morte di Francesco Lorusso
L’11 marzo, nel corso di scontri fra manifestanti e polizia, restò colpito a morte da un colpo d’arma da fuoco esploso da un poliziotto lo studente Francesco Lorusso.
Radio Alice
Su disposizione della magistratura, il 12 marzo la polizia fece irruzione nella sede di Radio Alice in via del Pratello. La radio fu chiusa.
Barricate in via Zamboni
A seguito della morte di Francesco Lorusso, vi furono manifestazioni e violenze nella zona universitaria che fu occupata e difesa con vere e proprie barricate. Il 13 marzo, in via Zamboni, entrarono mezzi blindati della polizia per “liberare” la zona.
Arresti
Su mandato del magistrato Bruno Catalanotti furono eseguiti numerosi arresti di giovani appartenenti a gruppi estremisti di sinistra. Seguirono manifestazioni di protesta.
Centergross
Su una vasta area fra Argelato e Bentivoglio fu inaugurato il Centergross, grande struttura di servizio per le merci all’ingrosso.
Insediamento Roveri
In attuazione della variante al Piano regolatore, fu avviata la realizzazione dell’insediamento industriale e artigianale nella zona “”Roveri”
Convegno sulla repressione
A settembre si svolse nell’arco di tre giornate un convegno sulla repressione organizzato dal movimento studentesco. Parteciparono decine di migliaia di giovani provenienti da ogni parte d’Italia.
Sport
Campionato poco brillante per il Bologna che finì al dodicesimo posto.
Nel basket, la Virtus Sinudyne chiuse il campionato al secondo posto in classifica e la Fortitudo Alco al terzo.
Le canzoni
Fra le canzoni di successo Solo tu (Matia Bazar), Mi vendo (Renato Zero), Ti amo (Umberto Tozzi) e la canzone-sigla Furia (Mal).

1978
Omicidio Aldo Moro
Il 9 maggio viene ritrovato il corpo privo di vita di Aldo Moro. Appena diffusa la notizia a Bologna si svolge una spontanea manifestazione in piazza Maggiore.
Attentato di Prima Linea
Il 15 maggio, il capo del personale della fabbrica metalmeccanica “Menarini”, Antonio Mazzotti, è vittima di un attentato rivendicato dall’organizzazione terrorista “Prima Linea”. Alle ore 8,20 il dirigente, sceso dall’autobus in via S. Donato 195, viene assalito da un commando si tre persone, due uomini e una donna che gli sparano quattro colpi, due alle gambe, uno all’addome e uno ad un braccio. La donna poi si è avvicinata al dirigente e gli ha sparato altri colpi da vicino. Mazzotti, con l’intestino perforato viene ricoverato in sala di rianimazione con prognosi riservata. I terroristi vengono inseguiti dall’auto di un cittadino che è costretto poi a desistere dai colpi di pistola che gli vengono sparati. Nei giorni precedenti vi era stato un attentato dinamitardo ai danni della vettura di uno dei titolari dell’azienda.
Sede della Banca del Monte e della CNA
Nel Fiera District inizia la costruzione della nuova sede della Banca del Monte di Bologna e Ravenna: il progetto è degli architetti Giampaolo Mazuccato, Umberto Maccaferri e Ferdinando Forlay. Inizia anche la costruzione della sede della Confederazione Nazionale dell’Artigianato su progetto di U. Maccaferri e G.P. Mazzuccato.
Necropoli villanoviana
Nei pressi di Castenaso, viene ritrovata una necropoli dell’VIII secolo a.C.
A.N.T.
Per iniziativa dell’oncologo prof. Mario Pannuti viene fondata l’ANT allo scopo di assistere a livello domiciliare i malati di tumore.
Macchine Scuola Industria
E’organizzata nei locali dell’ex Sala Borsa la mostra “Macchine Scuola Industria” che, attraverso oggetti del Museo dell’Istituto Aldini Valeriani e con efficaci modelli di macchine idrauliche, consente la riscoperta della Bologna delle acque e della seta.
Centro Civico Corticella
Il 12 novembre viene inaugurato il nuovo Centro Civico nel quartiere Corticella.
Depuratore delle acque
Inizia ad operare il depuratore delle acque reflue, la cui costruzione era iniziata nel 1974. Gestito dall’Azienda Municipalizzata di Igiene Urbana, il depuratore verrà poi potenziato nel 1986 e nel 1988.
Sport
Stagione opaca per il Bologna che si salva dalla retrocessione solo all’ultima giornata. Domenica 7 maggio. un carosello di auto nel centro storico festeggia lo scampato pericolo della serie B.
Le canzoni
Le canzoni che piacquero alla gente furono Una donna per amico (Lucio Battisti), Figli delle stelle (Alan Sorrenti), Pensiero stupendo (Patty Pravo), Triangolo (Renato Zero), La pulce d'acqua (Angelo Branduardi), Sono un pirata sono un signore (Julio Iglesias).

1979
Attentato
Una bomba scoppiata davanti alla sede dell’Associazione della Stampa uccide Gabriella Fava, che si trovava nel luogo per lavorare.
Serial killer
Alcune donne, fra cui tre prostitute, vengono uccide in circostanze misteriose. Il killer non verrà mai scoperto.
Sport
La Virus Sinudyne vince il campionato di basket.
Dopo aver cambiato tre allenatori nel corso della stagione, il Bologna, sotto la guida di Cesarino Cervellati si salva all’ultima giornata.
Canzoni
Fra le canzoni più amate dell’anno, Tu sei l'unica donna per me (Alan Sorrenti), Soli (Adriano Cementano), Pensami (Julio Iglesias), Il carrozzone (Renato Zero), Ricominciamo (Adriano Pappalardo), Quella carezza della sera (New Trolls), Splendido splendente (Donatella Rettore), E la luna bussò (Loredana Bertè),
Viva l'Italia (Francesco De Gregori). Grande successo per i più piccoli fu Mi scappa la pipì cantata da Pippo Franco.

1980
Il Roncati chiude
In applicazione della nuova legge sull’igiene mentale, la n. 180 del 1978, l’Ospedale Roncati cessò di funzionare come struttura manicomiale per restare come servizio specializzato in igiene mentale.
Nuove tecnologie di stampa al “Carlino”
Il 10 marzo uscì l’ultima copia del “Carlino” prodotto con le gloriose linotype che lasciarono il posto ai videoterminali. Anche la grande rotativa Man andò in pensione: dopo la fotocomposizione il giornale veniva stampato da nuove e veloci rotative. Fu come mettere Gutenberg nel museo.
Teatro Comunale
Prese il via il restauro del Teatro Comunale.
Scandalo del “calcioscommesse”
Nel mese di marzo scoppiò lo scandalo del “calcioscommesse” che coinvolse decine di calciatori, dirigenti e presidenti di club. Il Bologna ebbe cinque calciatori coinvolti oltre allo stesso Presidente. Due squadre finirono in serie B (Lazio e Milan), mentre il Bologna fu penalizzato di cinque punti nel campionato successivo.
Canale Navile
In vista delle elezioni amministrative furono presentati varie proposte di progetti da attuare: fra questi il “progetto Navile” che prevedeva il recupero del corso d’acqua e delle aree limitrofe. A 26 anni di distanza non è ancora stato realizzato!
Elezioni comunali
Uscì confermata dalle urne la maggioranza PCI-PSI e anche Renato Zangheri fu confermato Sindaco di Bologna.
Ustica
Il 27 giugno un aereo civile di linea, partito da Bologna e diretto a Palermo, esplose nel cielo per circostanze misteriose: l’aereo fu colpito da un missile o fu una bomba che lo fece esplodere? Vi furono 81 vittime.
Strage 2 agosto
Alle ore 10, 25 del giorno due agosto, alla stazione di Bologna esplose un potente ordigno che provocò distruzione e la morte di ben 85 persone. Altre 200 rimasero ferite.
Edizione bolognese di “Repubblica”
Il quotidiano “La Repubblica” uscì con alcune pagine di cronaca cittadina.
Le linee azzurre
Iniziarono ad operare linee di trasporto pubblico che raccordavano Bologna con comuni della provincia: furono chiamate “linee azzurre”.
Sport
Il Bologna, allenato da Marino Perani, si piazzò all’ottavo posto.
La Virtus Sinudyne confermò la propria supremazia nel campionato di pallacanestro replicando al vittoria dell’anno precedente.
Le canzoni
Le canzoni di successo furono Su di noi (Pupo), Stella stai (Umberto Tozzi), Luna (Gianni Togni), La mia banda suona il rock (Ivano Fossati), Ci vuole orecchio (Enzo Jannacci), Amico (Renato Zero), Cocktail d’amore (Stefania Rotolo, destinata ad una morte immatura). Pei più piccoli L’Apemaia (Katya Svizzero).

1981
Attentato al Papa
Il 14 maggio, emozione e sconcerto anche a Bologna alla notizia dell’attentato al Papa avvenuto a Roma in piazza S. Pietro.
Dante sull’Asinelli
Il 31 di luglio, organizzata dal Comune, si tenne una curiosa lettura di versi danteschi: fu Carmelo Bene a leggere, di fronte ad un folto pubblico, i versi di Dante dalla rocchetta della torre degli Asinelli. L’iniziativa ebbe successo ma non mancarono le polemiche.
Strage 2 agosto
Le indagini portarono all’arresto, il 6 febbraio, di Giusva Fioravanti, membro dei NAR, formazione neofascista: fu accusato di essere uno degli esecutori della strage.
Sport
Benchè penalizzato di cinque punti, il Bologna, allenato da Gigi Radice, concluse il campionato al settimo posto.
Le canzoni
Le canzoni italiane dell’anno furono: Gioca jouer (Claudio Cecchetto), Maledetta primavera (Loretta Goggi), Cervo a primavera (Riccardo Cocciante), Canzoni stonate (Gianni Morandi).

1982
Il Papa a Bologna
Il 18 aprile vi fu la visita di papa Giovanni Paolo II. Celebrò la Santa Messa davanti a 100.000 persone
Il Cassero di porta Saragozza
Il Comune di Bologna decise di affittare il cassero di porta Saragozza all’Arci Gay. Le polemiche furono roventi, soprattutto per le implicazioni religiose del luogo.
Rivoluzione grafica al “Carlino”
Il 18 dicembre uscì il “Carlino” completamente rivoluzionato nella grafica. La cosa suscitò non poche perplessità nei lettori che rimasero disorientati faticando ad orientarsi nel nuovo assetto e nella nuova impaginazione. Ma presto si abituarono e apprezzarono.
Morte di Giuseppe Prezzolini
Il 16 luglio all’età di 100 anni compiuti morì lo scrittore e giornalista Giuseppe Prezzolini. Collaborò quasi ininterrottamente col “Carlino” per 75 anni.
Gran Pavese
In via del Pratello prese il via l’esperienza del Gran Pavese che produsse nuova comicità e nuovi comici.
Sport
Campionato disastroso del Bologna che finì con la retrocessione in serie B assieme a Milan e Como.
Le canzoni
Le canzoni italiane dell’anno furono: Il ballo del qua qua (Romina Power), Felicità (Al Bano e Romina Power), Un’estate al mare (Giuni Russo), Non sono una signora (Loredana Bertè), Avrai (Claudio Baglioni), Mi mancherai (Marcella).

1983
Teatro delle Celebrazioni
Il 31 gennaio fu inaugurato –presente Eduardo De Filippo - il teatro delle Celebrazioni in via Saragozza, locale di proprietà della casa di riposo per artisti drammatici “Lyda Borrelli”. L’introito dell’affitto andava a beneficio della stessa casa di riposo.
Nuovo Arcivescovo
In febbraio l’arcivescovo Antonio Poma si dimise ed il 22 marzo fu nominato Enrico Manfredini che morì 16 dicembre successivo a soli 61 anni.
Prima linea
Furono scoperti in città dieci “covi” dell’organizzazione terrorista “Prima linea”: furono eseguiti numerosi arresti e ad aprile furono processati ed alcuni di essi condannati a varie pene.
Rapimento
Il 4 maggio fu rapita a scopo di estorsione Ludovica Rangoni Machiavelli. Fu poi liberata il 12 agosto.
Concorso per la nuova Stazione
Il Comune bandì un concorso per la progettazione e ricostruzione della Stazione ferroviaria e della ristrutturazione del nodo ferroviario. Furono scelti cinque progetti che poi non ebbero alcun seguito concreto.
Renato Dall’Ara
Il Comune decise l’intitolazione dello stadio comunale allo storico Presidente col quale il Bologna vinse scudetti e coppe nazionali e internazionali.
Quartiere Saffi
Fu inaugurata una nuova sede del Quartiere Saffi in via dello Scalo. La costruzione sorse nell’area precedentemente occupata dal Mercato Bestiame che a sua volta aveva abbandonato piazza Trento Trieste (Foro Boario).
Il nome della rosa
Il docente dell’ateneo bolognese Umberto Eco pubblicò il romanzo “Il nome della rosa” che ottenne un grande successo
Morte di Agostino Bignardi
Il 1° giugno morì Agostino Bignardi, consigliere comunale e deputato del PLI del quale fu anche segretario.
Delitto Alinovi
Il 15 giugno, Francesca Alinovi, giovane assistente del DAMS fu uccisa con decine di colpi di coltello nella sua abitazione. Verrà poi ritenuto colpevole dell’assassinio e condannato Francesco Ciancabilla.
Renzo Imbeni Sindaco di Bologna
A seguito delle dimissioni di Renato Zangheri, il Consiglio Comunale di Bologna elesse Renzo Imbeni, già segretario della Federazione del PCI.
Sport
Il Bologna, dopo aver cambiato tre allenatori nel corso del campionato, precipitò in serie C.
Le canzoni
Le canzoni dell’anno furono L’italiano (Toto Cotugno), Vita spericolata (Vasco Rossi), Vamos a la playa (Righeira), I like Chopin (Gazebo), Dolce vita (Ryan Paris, Grazie Roma (Antonello Venditti).

1984
Fulvio Bernardini
Il 13 gennaio morì Fulvio Bernardini, allenatore del Bologna vincitore del suo settimo scudetto.
Rapimento
Il 6 febbraio fu rilasciata, dietro pagamento di riscatto, Patrizia Bauer, rapita il 2 novembre 1983.
Bingo e Superbingo
Il 14 aprile il “Carlino” lancia il “Superbingo”, una tombola con premi consistenti in gettoni d’oro. L’iniziativa ebbe grande successo e migliaia di lettori parteciparono al gioco.
Giacomo Biffi Arcivescovo
Il 19 aprile il milanese Giacomo Biffi fu nominato Arcivescovo di Bologna, incarico che ricoprirà fino al 2004.
Referendum sulla circolazione nel Centro Storico
Il 17 giugno si svolse la consultazione popolare sulla proposta del Comune di “vietare progressivamente la circolazione delle vetture private nel centro storico, per consentire il transito ai mezzi pubblici e ai veicoli dei residenti”. La maggioranza dei cittadini votanti (circa 70%) approvò la proposta.
Salto in alto in piazza Maggiore
Il 6 settembre, di sera, si svolse una suggestiva gara di salto in alto in piazza Maggiore davanti ad una grande folla: vinse Thierry Vigneron.
Scompare Arrigo Lucchini
Il 30 settembre morì Arrigo Lucchini, attore dialettale, drammaturgo e uomo di cultura. Era nato nel 1916.
Pertini a Bologna
Il 14 ottobre il Presidente della Repubblica Sandro Pertini fu in visita a Bologna.
Craxi a Bologna
Il 3 novembre il Presidente del Consiglio Bettino Craxi fu in visita a Bologna e parlò in Consiglio Comunale.
Arena del Sole
Il teatro (ma anche cinema), di proprietà dell’Istituto Giovanni XXIIII, fu acquistato dal Comune di Bologna che lo ristrutturò come spazio teatrale.
Attentato ad un treno
Il 23 dicembre un attentato al rapido 904 nella galleria della Direttissima provocò una strage: 15 morti e 170 feriti.
Sport
Anno positivo per lo sport bolognese: la BE.CA Fortitudo Baseball si aggiudicò il titolo italiano e quello europeo, mentre il Bologna, allenato da Giancarlo Cadè, risalì in serie B. La Virtus Granarolo vinse il campionato di basket e fu il suo decimo titolo nazionale.

1985
Neve
Fra il 28 dicembre 1984 ed il 19 gennaio 1985 cadde 1 metro e 20 centimetri di neve.
Scandalo delle licenze facili in Comune
Il 20 gennaio scoppiò lo scandalo delle licenze edilizie "facili": 22 tecnici comunali furono arrestati ed alcuni assessori inquisiti.
Gassman al Palasport
Recital di grande successo al Palasport di Vittorio Gassman.
Nuovi Musei
Il 23 febbraio furono inaugurati due nuovi musei: il Medievale e le Collezioni comunali d’arte.
Nuova sede della Regione
La sede delle ragione Emilia Romagna si trasferì nella nuova sede nel Quartiere fieristico, realizzata su progetto di Kenzo Tange.
Nomine
L'arcivescovo di Bologna Giacomo Biffi ricevette la porpora cardinalizia da papa Giovanni II; Fabio Roversi Monaco divenne Rettore dell'Università, Giorgio Guazzaloca fu nominato Presidente dell'ASCOM.
100 anni del “Carlino”
In marzo, per celebrare il centenario del “Resto del Carlino” si svolsero varie iniziative, fra cui il bel volume di Dino Biondi.
Nuovo direttore del “Carlino”
Il 3 marzo, Franco Cangini fu nominato direttore de "Il Resto del Carlino” subentrando a Tino Neirotti.
Metropolitana
Il 24 aprile, a venti giorni dalle elezioni amministrative, la Giunta Comunale presentò il progetto di “metropolitana leggera”.
Nuovo Presidente del Bologna F.C.
Il 13 giugno divenne Presidente del Bologna Gino Corioni che chiamò come allenatore Carlo Mazzone.
Imbeni Sindaco
Dopo le elezioni amministrative, il 23 luglio Renzo Imbeni fu confermato Sindaco a capo di una Giunta monocolore con 29 voti su 60.
Grande caldo
Il 23 settembre, il termometro fece registrare 32 gradi.
Morte del Cardinale Poma
Il 24 settembre, all'età di 74 anni, morì Antonio Poma, arcivescovo di Bologna dal 1967 al 1983.
Torte in faccia
Il 26 settembre, Ugo Boghetta, consigliere comunale di DP, colpì con una torta (in faccia?) il segretario della UIL Giorgio Benvenuto.
Morte di Riccardo Bacchelli
Il giorno 8 ottobre, all'età di 94 anni, morì il grande scrittore Riccardo Bacchelli.
Evasione
Il 31 ottobre, sette carcerati evasero da S. Giovanni in Monte.
Mostra di opere morandiane
Il 9 novembre fu inaugurata la mostra “Morandi e il suo tempo” a 20 anni dalla morte del pittore.
Parcheggi
23 novembre, la Giunta monocolore PCI deliberò la concessione di aree per realizzare parcheggi sotterranei: piazza Rooswelt, piazza XX Settembre, piazza della Resistenza, piazza Azzarita, piazza di porta S. Mamolo, piazza di porta Saragozza, piazza del Baraccano, piazza Carducci e giardino "G. Fava". Solo due di essi saranno realizzati.
Nuovo Carcere a Bologna
Il 10 dicembre entrò in funzione il carcere della Dozza dove furono trasferiti i detenuti da S. Giovanni in Monte.
Sport
Trionfo della pallavolo bolognese: la Zinella-Mapier vinse il campionato battendo in finale la Panini Modena.

1986
Teatro Dehon
Il 15 gennaio la gestione del teatro Dehon fu assunta dal gruppo “Teatro Aperto” diretto da Guido Ferrarini e Tiziano Tommesani.
Rapimento Fantazzini
Il 19 gennaio fu rapito Alessandro Fantazzini, figlio di un imprenditore.
I burattini di Presini
Compie dieci anni di attività il teatro dei burattini di Demetrio Presini collocato all’angolo fra via Ugo Bassi e piazza Nettuno.
Reperti romani
Nel corso dei lavori di ristrutturazione all’interno dell’Hotel Baglioni in via Indipendenza furono trovati resti della Bononia romana.
Piano del traffico
Dal primo maggio fu pedonalizzata la T, consentita solo ai mezzi di soccorso.
Addio Viscardi
Dopo quasi due secoli di attività, chiuse il bar pasticceria Viscardi in via Rizzoli.
Mostra
Alla presenza del Presidente del Consiglio Amintore Fanfani, il 9 settembre fu inaugurata la mostra “Nell’età del Correggio e dei Carracci”.
Nuova Giunta comunale
Il 18 ottobre, dopo oltre un anno di monocolore PCI, si formò una giunta allargata a socialisti e laici; Renzo Imbeni fu confermato sindaco.
Sport
La squadra bolognese di football americano vinse il campionato. Il Bologna, in serie B, si piazzò al sesto posto.

Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa


COMMENTI
A causa di eccessive intrusioni di fastidiosi "spammer", ho dovuto disabilitare i commenti, almeno per un certo periodo. Al momento, se desiderate mandarmi un messaggio, utilizzate l'indirizzo di posta elettronica marcopoli[chiocciola]marcopoli.it, comunicandomi eventualmente se volete che il vostro scritto venga comunque reso pubblico in calce all'articolo a cui si riferisce. In tal caso provvederò io stesso a inserirlo manualmente. Grazie.
Ci sono 439 persone collegate

< novembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Agenda Conferenze (1)
Articoli (112)
Articolo (4)
Biografia (1)
Cose d'altri tempi - Rubrica del Resto del Carlino (9)
Curiosità petroniane (8)

Raccolti per mese:


Gli interventi più cliccati

Gli ultimi commenti:

Gent.mo dott. Poli, per conto dell'Ass...
16/02/2012 alle 16:45:01
 Mauro Marroni

Ricordo che da studente, negli anni 60...
08/02/2012 alle 01:12:14
 Aristide S.

Posso assicurarle che nell'interrato e...
15/01/2012 alle 21:06:16
 Anna Domenica Toffenetti

Buonasera. Vorrei sapere se il superme...
13/01/2012 alle 14:43:45
 Adele









17/11/2018 @ 12:02:36
script eseguito in 95 ms


Area Riservata