Immagine
 Il sito web... di Marco Poli
 
ricordi, fu con te a Santa Lucia,
al portico dei Servi per Natale;
credevo che Bologna fosse mia...

Francesco Guccini, Eskimo
” 
 
\\ Home Page : Articolo
100 anni fa, lo sciopero delle tortellinaie
 Marco Poli (del 02/09/2009 alle 15:38:27, in Articoli, visitato 1385 volte)
Il 19 febbraio 1909, le donne dipendenti della ditta Bertagni, famosa per la produzione di tortellini e pasta fresca, proclamarono uno sciopero in segno di solidarietà nei confronti di 42 colleghe licenziate, fra le quali vi erano anche due sindacaliste. I fratelli Bertagni sostennero che la decisione di ridurre il personale, costituito da 95 donne e 20 uomini, era causata da una flessione delle vendite. Incontrando il sindacato, che protestava affermando che molte della donne presenti nella lista dei licenziamenti erano iscritte alla Camera del Lavoro e che due di esse erano sindacaliste, i Bertagni assicurarono che entro il 27 febbraio avrebbero dato la risposta circa le due sindacaliste ed alle altre richieste. Di fronte al rinvio, il sindacato proclamò lo sciopero per il 19 febbraio: tutte le tortellinaie vi aderirono, ma non i 20 uomini dipendenti della ditta Bertagni. Lo scioperò proseguì anche nei giorni successivi e le donne, spalleggiate dagli operai delle Officine Reggiane, in sciopero anch’essi, fecero picchetto davanti alla fabbrica Bertagni, che era situata nei pressi di via Milazzo. Nessuno entrò in fabbrica. Al quarto giorno di sciopero, i fratelli Bertagni incontrarono di nuovo il sindacato e fu trovato un accordo risolutivo: anzichè 42, i licenziamenti scesero a 40, anzichè 8 giorni di preavviso, ne furono concessi 15 in modo che le donne avessero più tempo a disposizione per trovare un’altra occupazione. Le due sindacaliste, una delle quali menomata da un incidente sul lavoro che le aveva danneggiato una mano, rimasero in servizio. Così si concluse il primo sciopero della tortellinaie, un mestiere che per decenni diede occupazione a centinaia di donne.
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa


COMMENTI
A causa di eccessive intrusioni di fastidiosi "spammer", ho dovuto disabilitare i commenti, almeno per un certo periodo. Al momento, se desiderate mandarmi un messaggio, utilizzate l'indirizzo di posta elettronica marcopoli[chiocciola]marcopoli.it, comunicandomi eventualmente se volete che il vostro scritto venga comunque reso pubblico in calce all'articolo a cui si riferisce. In tal caso provvederò io stesso a inserirlo manualmente. Grazie.
Ci sono 127 persone collegate

< maggio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Agenda Conferenze (1)
Articoli (112)
Articolo (4)
Biografia (1)
Cose d'altri tempi - Rubrica del Resto del Carlino (9)
Curiosità petroniane (8)

Raccolti per mese:


Gli interventi più cliccati

Gli ultimi commenti:

Gent.mo dott. Poli, per conto dell'Ass...
16/02/2012 alle 16:45:01
 Mauro Marroni

Ricordo che da studente, negli anni 60...
08/02/2012 alle 01:12:14
 Aristide S.

Posso assicurarle che nell'interrato e...
15/01/2012 alle 21:06:16
 Anna Domenica Toffenetti

Buonasera. Vorrei sapere se il superme...
13/01/2012 alle 14:43:45
 Adele









24/05/2019 @ 01:54:04
script eseguito in 81 ms


Area Riservata