\\ Home Page : Articolo : Stampa
Metró. Una storia infinita
 Marco Poli (del 28/10/2007 alle 14:22:14, in Cose d'altri tempi - Rubrica del Resto del Carlino, visitato 2397 volte)

Il 24 aprile 1985, a venti giorni dalle elezioni amministrative, la Giunta Comunale di Bologna presentò il progetto di “metropolitana leggera”; furono individuati i consulenti e gli esperti per approntare il progetto esecutivo.
Il 30 gennaio 1987 l’assessore al traffico annunciò che nel 1989 sarebbero iniziati i lavori per la realizzazione della metropolitana. Infatti, il 17 aprile 1989 fu presentato in Consiglio Comunale, il progetto di due linee di metrò il cui costo previsto era di 713 miliardi di lire: la delibera fu approvata quasi all’unanimità. Ma non vi fu seguito.
Nel 1992 apparve un nuovo progetto, ma di metropolitana “leggera”: si trattava di un progetto, predisposto da ATC, di tre reti tramviarie per complessivi 60 km, che il 27 aprile il Consiglio Comunale approvò all’unanimità. Anche in questo caso non vi fu seguito significativo.
Nel 2002 fu approntato un nuovo progetto di metropolitana: il Ministero delle Infrastrutture approvò il progetto della prima tratta per una spesa prevista di 70 milioni di euro.
L’anno successivo, il 18 novembre 2003, il Consiglio Comunale approvò il finanziamento anche di una metropolitana leggera, cioè una moderna tramvia.
In questi giorni sono stati avviati i cantieri per il CIVIS. A San Lazzaro di Savena.